Ms Windows Server 2022 Esd

COD: MS-WSER-22 Categoria:

Ms Windows Server 2022 Esd – il nuovo sistema operativo per server
Windows Server 2022 è stato rilasciato: Dopo tre anni, segue il suo predecessore del 2019. È offerto con il numero di build “20348.169, Version 21H2” in due varianti di base e un’ulteriore Datacenter Azure Edition e si rivolge, tra l’altro, alle aziende che installano il loro sistema operativo localmente e vogliono evitare il più possibile di utilizzare la nuvola Microsoft.

Con il ritorno a Windows Server 2022, la versione Essential sarà omessa e sostituita dall’edizione Standard. Inoltre, Windows Server 2022 sarà offerto come Long Term Servicing Channel, e i rilasci del canale, che finora hanno avuto luogo ogni sei mesi, saranno eliminati. Dopo cinque anni, il supporto principale sarà interrotto il 23 ottobre 2026, mentre il supporto esteso sarà mantenuto fino al 14 ottobre 2031.

Windows Server 2022: le novità più importanti
Il focus di Windows Server 2022 è sulla cooperazione con Microsoft Azure e sulla garanzia della massima sicurezza. Le reti ibride e l’installazione di server locali paralleli ai server virtuali nei servizi cloud di Microsoft avranno un ruolo speciale. Nell’Admin Centre, i datacenter di Windows Server 2022 saranno più strettamente collegati a Microsoft Azure.

Un miglioramento delle applicazioni container grazie alla riduzione delle dimensioni grafiche e un collegamento più stretto tra Kubernetes e il server Windows ha migliorato i tempi di download per il Windows Server 2022, rendendo allo stesso tempo più facile l’implementazione delle politiche di rete.

Le tre versioni di Windows Server 2022
Con Windows Server 2022 Standard, Windows Server 2022 Datacenter e Windows Server 2022 Datacenter Azure Edition, Microsoft offre tre versioni del suo Windows Server 2022 – che d’ora in poi dovranno fare a meno del suffisso LTSC. Ms Server Essentials sarà mantenuto come licenza separata fino a nuovo avviso.

Windows Server 2022 Standard
Arriva come versione 21H2, basata sul sistema operativo aziendale aggiornato. Dall’esterno, differisce appena da Windows 10; Windows 11 non è stato adattato. In totale, tre aree hanno subito reali cambiamenti nell’ultima versione

In vista della massima sicurezza possibile per le connessioni WLAN, è stato aggiunto il supporto per WPA3 H2E
Windows Hello per le aziende permette di mettere in funzione nuovi dispositivi finali senza password in pochi minuti
Il supporto del computer GPU nel sottosistema Windows per Linux e Azure assicura un apprendimento automatico intelligente
La versione standard è ideale per le aziende con poca virtualizzazione ma con esigenze di funzionalità avanzate.

Windows Server 2022 Datacenter
Il Windows Server 2022 Datacenter come piattaforma applicativa flessibile supporta fino a 48TB di capacità di storage e 2048 core logici su un massimo di 64 socket fisici. Permette l’attivazione automatica dei computer virtuali ed è progettato per le reti definite dal software e Storage Spaces Direct. L’interazione dell’hardware con l’integrità del codice protetto dall’hypervisor previene gli attacchi malware innovativi nel miglior modo possibile.

Coloro che pongono elevate richieste al loro IT e lavorano spesso con sistemi virtuali beneficeranno di Windows Server 2022 Datacenter.

Windows Server 2022 Datacenter: Azure Edition (caratteristiche esclusive!)

Il Windows Server 2022 Datacenter Azure Edition va oltre le possibilità della versione standard e del Windows Server 2022 Datacenter. Le sue funzioni sono state sviluppate esclusivamente per l’esecuzione nel cloud Microsoft e quindi per i cluster Azure Stack HCI o come macchina virtuale in Azure. Windows Server 2022 Datacenter offre due caratteristiche esclusive

Grazie all’hotpatching, gli aggiornamenti e le patch possono essere installati senza riavviare il computer
La sofisticata crittografia dei metadati via SMB utilizzando il protocollo di rete QUIC è la nuova alternativa alla VPN. Le sue funzioni sono simili a quelle di Datacenter Edition Storage Spaces Direct, SMB Direct e SMB over
Con Windows Server 2022, Microsoft sta terminando il suo funzionamento di applicazioni basate su container e app cloud, e le nuove funzionalità saranno integrate direttamente in Azure Stack HCI. Le VM di Azure non possono essere utilizzate da RDMA.

Per utilizzare Windows Server 2022 Datacenter Azure, è necessaria una licenza separata per eseguire una VM su Azure IaaS o un cluster Azure Stack HCI.

Windows Server 2022: la base è Windows 10
Windows Server 2022 con i suoi Windows Server 2022 Standard, Windows Server Datacenter 4 e Windows Server 2022 Datacenter Azure Edition trova le sue basi in Windows 10 21H2. Le piastrelle quadrate nel menu Start rimangono, e tutte le altre funzioni sono anche basate sull’interfaccia utente di Windows 10. Internet Explorer e il Microsoft Edge basato su HTML sono sostituiti da Chromium Edge.

Virtualizzazione annidata per AMD
Oltre a utilizzare la virtualizzazione annidata sui processori Intel e AMD, Hyper-V può anche essere ospitato in una macchina virtuale: una caratteristica importante, soprattutto per quanto riguarda il sottosistema Windows per Linux. Il supporto di Azure AD nei container è stato aumentato con il supporto IPv6, tra le altre cose.

 

Si informano i clienti che le licenze provengono da acquisti presso aziende in liquidazione anche fuori dall’unione europea, anche se trattasi (ove non specificato) di codici non attivati, vengono venduti sempre con riferimento alla legge sul Software Usato C.E. C-128/2011

 

Per problemi di attivazione la licenza potrà essere sostituita entro e non oltre 2 mesi dalla data della fattura.

EVASIONE DELLA LICENZA ENTRO 24 ORE

Altri prodotti Microsoft

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Shopping Cart